Dal carcere il Pane: via di perdono

Questo tuo fratello era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato

Luca 15,1ss

Le parole del padre misericordioso al ritorno del figlio andatosene con parte di eredità, ci richiamano al perdono come via di guarigione (Lc 15,1ss).

Domenica 27 marzo, la IV di Quaresima, il pane dell’Eucaristia proverrà dal laboratorio del Carcere di Opera di Milano.
Giuseppe, Ciro e Cristiano sono tre detenuti che producendo le ostie per le chiese cercano la guarigione e il perdono per il dolore arrecato ad altre persone (ass. “Il senso del pane”).
Portiamo nella preghiera anche questi fratelli, figli di Dio.